Scuola di Legalità "don Peppe Diana"
Per amore del mio popolo non tacerò

Programma 2016

 

 

Scuola della Legalità

          “don Peppe Diana”       

 

 

 Comune di Campobasso

   Assessorato alla Cultura

 

 

LABORATORIO

“LEGALITÀ BENE COMUNE” 

Sessione 2015/2016

 

Scuole Elementari, Medie e Superiori di Campobasso e provincia

 

Scuola della Legalità “Don Peppe Diana” Sezione Molise

e

Comune di Campobasso - Assessorato alla Cultura e alla Legalità

 

 

 

 

            Contenuti:

 

        L'educazione alla legalità è premessa culturale indispensabile per radicare nelle nuove generazioni i valori di democrazia, libertà, solidarietà e giustizia sociale su cui si fonda ogni civile convivenza. Lo scopo del progetto è dunque quello di promuovere un nuovo senso civico, una cultura della cittadinanza attiva e responsabile tra i giovani, favorendo anche l'approfondimento di temi quali la conoscenza del fenomeno mafioso, della corruzione, dell'evasione fiscale. Questi gli obiettivi essenziali del progetto “Legalità bene comune”, messo in campo dalla Scuola della Legalità “don Peppe Diana” Sezione Molise e dall'assessorato alla cultura e alla legalità del Comune di Campobasso. Saranno coinvolti tutti gli istituti delle scuole medie e superiori di Campobasso.

        Per l'anno scolastico 2015-2016 la proposta formativa sarà davvero ad ampio raggio d'azione e si arricchirà anche con temi quali la ludopatia, la prevenzione del gioco d'azzardo patologico, l'utilizzo consapevole del denaro, il bullismo, le tossicodipendenze e l'alcolismo. L’unico modo che abbiamo per vincere la battaglia contro l'illegalità è cambiare l’approccio verso la legalità, far passare il concetto che rispettare le regole non è un optional, ma il primo e fondamentale passo per migliorare noi stessi, la nostra comunità ed il Paese in cui viviamo: un Paese dove l'illegalità impera, è un Paese che non offre opportunità ai giovani più meritevoli.

        Nel progetto sarà previsto anche lo studio e l'approfondimento della nostra Costituzione che ha come fine generale quello di sostenere la costruzione del senso dello Stato, contribuendo a far percepire la Carta Costituzionale come uno strumento vivo di partecipazione democratica e di riferimento per la società civile.

        Occorre stimolare il processo di formazione di una cittadinanza consapevole e di un'etica della responsabilità ampiamente condivisa, in grado di garantire non solo il trasferimento dei valori di legalità ma la concreta assunzione nelle nuove generazioni di comportamenti ispirati al rispetto dello Stato e delle regole di convivenza civile.

        Il Comune e la Biblioteca locale collaboreranno con la Scuola fornendo materiale utile a questa ricerca (libri, quotidiani, filmati) ed organizzando incontri con magistrati, rappresentanti istituzionali, studiosi, operatori del sistema, esperti, per stimolare il dibattito e il confronto sui temi oggetto del percorso educativo.

        Molte attività andranno anche via Internet, al fine di dare massima diffusione possibile e contribuire a far sì che gli alunni prendano dimestichezza con le nuove tecnologie informatiche offerte a supporto dei processi educativi.

        Tra i docenti ci saranno professori universitari, magistrati, avvocati, forze dell'ordine e coloro che in prima persona hanno lottato e lottano per il trionfo della legalità.

 

Hanno già dato la propria disponibilità al progetto:

 

      MARIA FALCONE (SORELLA DI GIOVANNI FALCONE)

      SALVATORE BORSELLINO (FRATELLO DI PAOLO BORSELLINO)

      GIOVANNI IMPASTATO (FRATELLO DI PEPPINO IMPASTATO)

      CLAUDIO FAVA (FIGLIO DI PIPPO FAVA)

      NANDO DALLA CHIESA (FIGLIO DEL GEN. CARLO ALBERTO DALLA CHIESA)

      EMILIO DIANA (FRATELLO DI DON PEPPE DIANA)

      PINO ARLACCHI (DOCENTE UNIVERSITARIO)

      DON MAURIZIO PATRICIELLO (PARROCO NELLA TERRA DEI FUOCHI)

      NINO DI MATTEO (MAGISTRATO E PRES. ON. DELLA SCUOLA DELLA LEGALITÀ)

 

 

E TANTI ALTRI DAI QUALI ASPETTIAMO ANCORA CONFERMA

 

 

 

        Sviluppo del Progetto:

 

Percorsi in classe;

 

Percorsi esterni;

 

Percorsi educazione stradale;

 

Percorsi prevenzione del bullismo e del cyber-bullismo;

 

Percorsi di educazione alla legalità;

 

Percorsi di educazione civica sulla Costituzione repubblicana;

 

Percorsi sullo studio e la prevenzione della corruzione;

 

Percorsi sulla lotta all'evasione fiscale;

 

Percorsi su studio e prevenzione delle mafie;

 

 

 

        Cineforum

 

 

Costruzione di una definizione condivisa della criminalità mafiosa. Presentazione di schede di sintesi relative a varie produzioni cinematografiche sulla mafia.

 

 

 

 

1) La nostra terra

Genere: Drammatico

Regia: Giulio Manfredonia

Attori: Stefano Accorsi, Iaia Forte

 

2) La mafia uccide solo d'estate

Genere: Commedia-Drammatico

Regia: Pierfrancesco Diliberto (Pif)

Attori: Pif ed altri

 

3) I cento passi

Genere: Drammatico

Regia: Marco Tullio Giordana

Attori: Paolo Briguglia, Ninni Bruschetta,  Luigi Lo Cascio

 

4) Il giudice ragazzino

Genere: Drammatico

Regia: Alessandro di Robilant

Attori: Giulio Scarpati, Sabrina Ferilli

 

5) Alla luce del sole

Genere: Drammatico, Biografico

Regia: Roberto Faenza

Attori: Luca Zingaretti, Alessia Goria

 

6) Fortapàsc

Genere: Drammatico

Regia: Marco Risi

Attori: Libero de Rienzo, Valentina Lodovini

 

7) Gomorra

Genere: Drammatico

Regia: Matteo Garrone

Attori: Toni Servillo, Gianfelice Imparato

 

8) Romanzo Criminale

Genere: Drammatico

Regia: Michele Placido

Attori: Stefano Accorsi, Kim Rossi Stuart

 

9) Giovanni Falcone

Genere: Drammatico

Regia: Giuseppe Ferrara

Attori. Michele Placido

 

 

         Saranno redatti protocolli di intesa con tutte le scuole di 1° e 2° grado di Campobasso.

         Sarà ampliato e potenziato il Premio “Sandro Pertini” su “Legalità e Corruzione”

         Cerimonia piantumazione Alberi della Legalità in Molise

         Campi scuola estivi sui temi della legalità e dell'antimafia

 

Collaboreremo con la Fondazione “Falcone” di Palermo, con la Fondazione “Sandro Pertini” di Roma, con lo storico quotidiano antimafia “L'ORA” di Palermo, e con i media molisani.

 

Campobasso, 13 luglio 2015

 

In fede

 

Il Direttore della Scuola della Legalità “Don Peppe Diana”

VINCENZO MUSACCHIO

 

 

L'Assessore alla Cultura del Comune di Campobasso

EMMA DE CAPOA